Yoga, Metodo del prof. Bottin

Quando intendevo costruire uno spazio mentale per praticare lo Yoga lo intendevo definito anche come spazio corporeo dal punto di vista sensoriale.

Volevo creare una bolla fisica, sonora e vibratoria. Per facilitare gli stati meditativi, ho creato il sistema Quantum, una bolla isolata termoacusticamente dove è possibile interagire con opportuni sistemi di azione e controllo situati altrove e istruire il praticante attraverso un sistema audio integrato che contenga anche le basi sonore e vibrazionali che la seduta richiede.

Suono e vibrazione creano attorno allo Yogi l’universo esterno, il suo habitat e, attraverso la sua pedana vibrazionale, il suo universo interiore, pervadendo col suono tutti i suoi tessuti, nervi e liquidi.

Armonia, dentro e fuori, focalizzati e facilmente.

In foto: Edo, yogi esperto e istruttore, nella Bolla del prof. Bottin.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: